Auto usate Brescia e provincia

BMW, Mercedes, Audi ed altre auto usate di prestigio - Brescia

 

Brescia è un mercato molto fiorente per le auto usate, specialmente per auto di prestigio quali Mercedes, BMW e Audi. Basta fare alcune semplici ricerche in Google per averne la conferma.

 

Se cerchiamo "auto usate Brescia" abbiamo 4.910.000 risultati.

Auto usate Milano ci da 10.500.000 risultati, ossia poco più del doppio rispetto a Brescia. Stesso discorso se cerchiamo "auto usate Roma", abbiamo 10.200.000 risultati. Considerando le dimensioni delle province di Milano e di Roma e il numero degli abitanti rispetto alla provincia di Brescia è facile capire quanto valga il mercato bresciano delle automobili usate.

 

Ma conviene acquistare un'auto usata?

 

Dipende. L'acquisto di un'auto usata può consentire un elevato risparmio rispetto all'autovettura nuova se parliamo di automobili di grossa cilindrata o comunque di lusso. Una BMW 330 di 3 anni con 50.000 km la si può trovare circa la metà rispetto all'autovettura nuova e questo consente un risparmio di 20/25.000 euro, pur acquistando un'auto che ha ancora diversi anni di vita. Se invece acquistiamo una Yaris o una Punto di 3 anni, il risparmio si riduce mediamente a 4.000 euro. Vale peranto la pena in questo caso di chiedersi fino a che punto convenga risparmiare 4.000 euro per avere un'auto che probabilmente è quasi a metà della sua vita.

 

Attenzione alle fregature

 

Personalmente non ho mai acquistato un'auto usata da un privato. Probabilmente si risparmia qualcosa, ma chi ti da la garanzia? Preferisco spendere un 5 o 10% in più ma avere un concessionario o rivenditore serio che garantisce l'autovettura almeno per un anno. Quando 3 anni fa acquistai una BMW 330 da un concessionario BMW di Brescia ho avuto 2 anni di garanzia: uno era previsto dalla casa in quanto la BMW in questione aveva in origine 4 anni di garanzia e, avendo 3 anni, ne rimaneva ancora uno. L'altro anno mi è stato dato dal concessionario. Considerata questa garanzia (specialmente quella della casa madre) e il fatto che l'auto usata avesse fatto meno di 50.000 km e fosse stata rivenduta al concessionario dal precedente proprietario solo perché era un'azienda che aveva terminato il leasing, mi era da subito sembrato un buon acquisto. La carrozzeria inoltre era in perfette condizioni, come gli interni in pelle. I pneumatici erano consumati al 50% ma il concessionario mi disse che m'avrebbe consegnato l'autovettura con pneumatici nuovi e dopo aver fatto a proprie spese il tagliando dei 50.000 km. E così fece.

 

Quali problemi ho avuto in questi tre anni di utilizzo? Solo uno, piuttosto fastidioso, ma risolto senza alcuna spesa.

 

Quando pioveva e l'auto veniva parcheggiata in salita, trovavo acqua sul tappettino dietro il sedile del passeggiero. Il problema è stato risolto con una certa difficoltà in quanto una volta portata l'auto dal concessionario, anche mettendola sotto la doccia, non entrava acqua e quindi non capivano da dove entrasse. Il problema però alla fine l'hanno risolto (grazie alla carrozzeria Serena) e non ho mai pagato nulla. In seguito non ho più avuto problemi.

 

Ma ecco la storia completa; la racconto perché potrebbe essere utile a qualche possessore di BMW che avesse lo stesso problema.

 

In Dicembre 2008 ho acquistato una BMW 330 usata da Nanni Nember, il più noto e storico concessionario BMW di Brescia. La vettura era coperta ancora per un anno della garanzia ufficiale BMW.

 

Dopo pochi mesi mi sono accorto che parcheggiando l'autovettura davanti al mio garage (leggermente in salita), se durante la notte pioveva, trovavo il tappettino dietro il sedile del passeggiero impregnato (molto) di acqua.

 

La portai quindi dal concessionario e, dopo 3 o 4 giorni, mi fu riconsegnata dicendomi che avevano sostituito la guarnizione della portiera posteriore e che il problema era stato risolto. Purtroppo la prima volta che è piovuto ho trovato di nuovo l'acqua. Tutto come prima.

 

L'ho riportata e l'hanno tenuta di nuovo 3/4 giorni, mandandola dal loro carrozziere di fiducia. Quando me l'hanno ridata mi hanno detto di aver scoperto che l'acqua entrava dalla portiera anteriore e non, come avevano ritenuto, da quella posteriore. Mi hanno detto di averla tenuta a lungo sotto un getto di acqua e che non entrava più.

 

Dopo qualche mese è piovuto di nuovo e l'acqua è entrata esattamente come in precedenza. L'ho riportata dal concessionario. Ho chiesto che mi tenessero la BMW tutto il tempo necessario, ma che mi risolvessero definitivamente il problema.

 

Di nuovo la mandarono in carrozzeria e, con mia sorpresa, solo 2 giorni dopo mi telefonarono dicendomi che finalmente il problema era stato risolto (scarichi sporchi). Devo confessare che, visto i precedenti, dubitai che avessero davvero risolto ed espressi loro i miei dubbi. "Stia tranquillo", mi dissero, "anzi, mi faccia un favore, se le entrasse ancora l'acqua ci chiami immediatamente". Il giorno dopo piovve e trovai di nuovo l'acqua sotto il tappettino. Esattamente tutto come prima. Cominciavo ad essere davvero disperato. Ero ormai convinto che avrei avuto per tutta la vita (della BMW, non la mia) l'acqua in macchina ogni volta che pioveva.

 

Chiamai subito la concessionaria facendo presente il problema; ero intenzionato a farmi dire in quale carrozzeria portassero la BMW per poter parlare direttamente con il carrozziere, ma mi precedettero: mi dissero "senta, le do l'indirizzo del carrozziere, lo contatti direttamente lei a nome nostro. Non pagherà nulla, ci pensiamo noi".

 

La carrozzeria in questione era la Carrozzeria Serena di San Zeno, a pochi minuti da Brescia. Contattai il carrozziere e ci accordammo per portargli la vettura dopo qualche giorno. Il Sig. Giordano Zanca, titolare della carrozzeria, si dimostrò molto disponibile, disse subito al suo staff: ragazzi, dobbiamo assolutamente risolvere questo problema, a costo di smontare pezzo per pezzo l'automobile! Mi chiese di dirgli esattamente quale fosse la pendenza (quanti gradi) dove parcheggiavo la BMW sotto la pioggia. Glielo dissi.

 

Il problema delle infiltrazioni finalmente risolto una volta per tutte

 

Dopo 4 o 5 giorni mi chiamò la carrozzeria per dirmi: "abbiamo finalmente risolto il problema dell'infiltrazione di acqua nella sua BMW! Se le dicessi da dove entrava l'acqua non mi crederebbe, ho faticato a crederci anch'io".

 

Mi fece vedere da dove entrava: c'è una scatola per la raccolta dell'acqua sotto il cofano motore e questa scatola ha delle fessure sigillate con collante o qualcosa di simile. Una fessura non era stata sigillata completamente in fabbrica e se la BMW veniva parcheggiata in salita, con un'inclinazione di 10°, l'acqua contenuta in questa scatola usciva dalla fessura e, seguendo uno strano percorso, finiva sotto il tappettino posteriore. Con la vettura parcheggiata in piano o con un'inclinazione inferiore non succedeva nulla, e questo è probabilmente il motivo per cui il predecente proprietario della BMW non aveva mai lamentato l'inconveniente. Non parcheggiava mai in salita sotto la pioggia.

 

Se avessi acquistato questa BMW nuova avrei quindi avuto lo stesso problema. In questo caso l'inconveniente riscontrato non è da imputare all'auto usata.

 

Pubblicità:

 

Lavaggio vetri e pavimenti, parquet, tappeti e moquette a Verona e provincia